19 gennaio 2018

Inaugurazione Day Hospital oncologico a Sassari



Esprimo la mia personale soddisfazione per questo risultato che pur essendo provvisorio è un risultato che dà risposte ottimali, superando una situazione che è stata per troppo tempo davvero indecorosa per i pazienti, ma anche per gli operatori. Oggi siamo in una struttura, al terzo piano della palazzina di Malattie infettive in viale San Pietro a Sassari, che è adeguata, funzionale e moderna che risponde a quelle che sono le esigenze di privacy per l'accoglienza dei pazienti.
Un passo in avanti davvero importante per il quale ringrazio il direttore generale Antonio D'Urso e lo staff di direzione, ma ringrazio soprattutto le associazioni che hanno contribuito ad ottenere questo risultato, le associazioni “Mariangela Pinna Onlus”, Fidapa e Lions Club Sassari Monte Oro.
Grazie ad un'ottima intesa tra pubblico e privato si è riusciti a offrire ai pazienti un nuovo e più funzionale servizio. Questa è la strada che si è intrapresa con gli interventi di riforma che sono stati molto complessi e delicati con l'obiettivo vero di arrivare ad una sanità che sia adeguata ai tempi e che veda soprattutto al centro la persona.

 

 


18 gennaio 2018

Visita del ministro Minniti



Oggi a Nuoro con on il ministro dell'Interno, Marco Minniti, il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, i presidenti del Cal e dell'Anci, Andrea Soddu e Emiliano Deiana e una delegazione dei sindaci della Sardegna, riuniti nella sede della provincia per discutere dei possibili interventi da parte del Governo per arginare il fenomeno degli attentati agli amministratori.
È stato un incontro estremamente positivo, la proposta è quella di un intervento organico che riguarda tutta la Sardegna con la definizione dei piani territoriali per la sicurezza, piani che andranno concordati con i territori che troveranno le soluzioni migliori per rispondere in maniera efficace alla recrudescenza del fenomeno degli attentati contro gli amministratori pubblici, ma più in generale per governare con maggiore sicurezza tutto il sistema sociale dell'isola
Anche il tema dell'accoglienza dei migranti in Sardegna è un elemento che può produrre disagio sociale se non governato e la conferma da parte del ministro Minniti di aver riportato le quote entro il limite del 2,9%, ci conforta. Il ministro ha tra l'altro chiesto ai sindaci piena collaborazione per costruire una rete diffusa di accoglienza. Il numero esiguo di migranti accolti nei comuni della Sardegna consente una migliore integrazione, evitando situazioni di disagio e insofferenza da parte delle comunità, conseguenze scontante quando si concentrano grosse aggregazioni nei centri di accoglienza. Una proposta che mi sento di sottoscrivere tra l'altro già avanzata e fatta propria dall'Anci regionale, sulla quale bisogna continuare ad operare, in stretta sinergia con il Governo.

 

 

 


16 gennaio 2018

Intervista sul bilancio delle attività del Consiglio regionale 2017

- Dati sull'attività del Consiglio regionale della Sardegna 2017

 

 


16 gennaio 2018

Bilancio attività del Consiglio regionale 2017

E’ stato un anno qualitativamente più produttivo, servono nuovi interventi sulla legge elettorale e l’approvazione di quella urbanistica
Nel 2017 il Parlamento sardo ha approvato 27 leggi nel corso di 63 sedute e per la prima volta, da anni, è riuscito a concludere il dibattito e l'esame dell'articolato e degli oltre mille emendamenti che sono stati presentati alla manovra finanziaria, approvata la scorsa settimana.
In particolare, tra i provvedimenti approvati segnalo il riordino della rete ospedaliera, frutto di oltre un mese di confronto democratico tra maggioranza e minoranza che alla fine ha portato a migliorare quelli che sono i contenuti del documento proposto dalla Giunta e che getta le basi per una sanità migliore nella nostra isola, definendo finalmente una rete ospedaliera riordinata, rinnovata, moderna e più funzionale; la legge statutaria in materia di rappresentanza di genere con l'inserimento della doppia preferenza di genere nella legge elettorale, un risultato importante per il quale c'è stato un impegno condiviso da parte di tutti i Capigruppo che consentirà, già dalle prossime elezioni, una maggiore partecipazione delle donne all’attività legislativa e una loro adeguata ed equa presenza nel Parlamento sardo. Rimane l'obiettivo di modifica dell'attuale legge elettorale - una legge ingiusta che rimane carente di misure incisive che garantiscano una rappresentanza politica più corrispondente ai voti espressi dagli elettori.


13 gennaio 2018

Inaugurazione della sede Ats a Sassari




È una grande soddisfazione per me partecipare all'inaugurazione della sede dell'Ats, sede che ho il piacere abbia trovato la sua collocazione qui a Sassari in in piazza Fiume a Sassari negli spazi dell'ex ospedale civile “SS. Annunziata, all'interno di un processo di decentramento vero delle funzioni della Regione e all'interno di una riforma della sanità difficile, complessa ma assolutamente necessaria
Una riforma strutturale della sanità che inizierà a dare risposte ai cittadini, in termini di efficienza, già nei prossimi mesi.
Consentitemi di esprimere tutta la mia soddisfazione anche per aver restituito alla funzione pubblica questa meravigliosa struttura. Un accurato intervento di recupero conservativo per il quale ringrazio il MiBACT e tutti gli Enti coinvolti, che ha consentito di restituire al Palazzo una nuova vita, attribuendogli funzioni che sono ancora una volta di tipo sanitario, almeno prevalentemente. Questa struttura è stata per decenni punto di riferimento per la sanità sassarese e per tutto il suo territorio. L'auspicio è che questa sedepossa diventare un nuovo e strategico punto di riferimento per una sanità migliore, più efficiente e realmente vicina alle esigenze dei cittadini, non solo di Sassari e del suo territorio, ma di tutta la Sardegna.

 

 


12 gennaio 2018

A Lia Origoni, donna e artista straordinaria

A Lia Origoni, donna e artista straordinaria.
È con grande piacere che ho consegno una medaglia a nome del Consiglio regionale della Sardegna per ringraziarla per quello che ha fatto per la Sardegna, per l'arte e per la cultura.
Questa sera ho reso omaggio, in compagnia del consigliere regionale Pierfranco Zanchetta, alla cantante lirica maddalenina, Lia Origoni.
La celebre artista, straordinaria interprete di brani classici e di canzoni italiane e straniere, molto famosa tra gli anni Quaranta sino agli inizi degli anni Sessanta quando diede il suo addio definitivo alle scene liriche da allora risiede a La Maddalena.