13 settembre 2017

Legge sul fine vita: impegno per un ordine del giorno sulla petizione depositata in consiglio

Questa sera ho incontrato i rappresentanti dell' Associazione Walter Piludu, dell' Arci Sardegna e dei Radicali - Associazione Marco Sappia. Giancarlo Ghirra, Tore Cherchi e Nicola Carboni, in rappresentanza delle associazioni promotrici anche dell’iniziativa in programma domani con Emilia De Biasi, relatrice della legge sul fine vita, hanno illustrato  la petizione popolare rivolta al Consiglio regionale.
Nella petizione si chiede che il Parlamento sardo si faccia interprete nei confronti dei Senatori della Repubblica, a partire da quelli eletti in Sardegna, dell’auspicio che la proposta di Legge “Norme in materia di consenso informato e di dichiarazioni di volontà anticipate nei trattamenti sanitari al fine di evitare l’accanimento terapeutico”, sia definitivamente approvata entro il corso dell’attuale legislatura.
È un tema importante e largamente condiviso da moltissimi cittadini, e per questo solleciterò il presidente della commissione Sanità affinché la petizione popolare, depositata in Consiglio a fine agosto e relativa alla legge sul fine vita, venga al più presto esaminata e portata in aula, attraverso un ordine del giorno che mi auguro venga largamente condiviso.