Comunicati stampa 2014

Il presidente Ganau riceve il Ministro dell’Istruzione bielorusso Sergey Maskevich: nuovi rapporti legano l’Isola alla Repubblica di Belarussia

Cagliari, 16/09/2014

«Noi crediamo nella vicinanza dei popoli e nel confronto con altre realtà per condividere insieme un percorso di crescita culturale e professionale».Con queste parole il presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Gianfranco Ganau ha accolto questa mattina il Ministro dell’Istruzione della Bielorussia, prof. Sergey Maskevich in visita ufficiale a Cagliari per una serie di incontri istituzionali e domani a Sassari per partecipare al convegno “Turismo Totale”. Fisico e ricercatore scientifico il Ministro bielorusso - accompagnato nella visita dal Console onorario in Sardegna della Repubblica di Belarus, Giuseppe Carboni - è molto noto nel suo paese non solo per l’impegno parlamentare ma anche per le sue ricerche nel campo della spettroscopia applicata. «Siamo molto interessati - ha spiegato il professor Maskevich – a consolidare i rapporti di collaborazione tra la Sardegna e il nostro Paese». Come ha ricordato il presidente Ganau la visita del Ministro Maskevich si inquadra nell’ambito dei pluriennali rapporti che legano l’isola alla Bielorussia, partiti con l’accoglienza di migliaia di bambini bielorussi da parte delle famiglie sarde nell’ambito dei progetti legati alla tragedia di Chernobyl. «Diverse le intese bilaterali - ha aggiunto il presidente – che ci legano come l’Accordo di collaborazione fra Regione Sardegna e Regione di Minsk, quello di collaborazione fra Hi Tech Parck of Belarus e la nostra “Sardegna Ricerche”, non ultimo l’Accordo di collaborazione nato nel settembre del 2013 fra il Centro Relazioni Internazionali del Ministero Bielorusso e l’Università degli Studi di Cagliari. Negli ultimi due anni inoltre la Sardegna ha partecipato alla Fiera Internazionale del Turismo di Minsk, la capitale bielorussa che ha anche accolto nei primi mesi del 2014 le Giornate della Cultura della Sardegna. «Siamo particolarmente lieti dei rapporti culturali, sociali e professionali che oggi ci legano grazie anche ad una serie di attività legate agli scambi giovanili, studenteschi e sportivi – ha aggiunto il professor Maskevich – ecco perché abbiamo già avviato un’interlocuzione anche con l’Università degli Studi di Sassari per attivare uno scambio legato allo studio e alla ricerca per i nostri e i vostri studenti. Crediamo che investire in istruzione e formazione sia l’unico strumento per creare il futuro». «È una scommessa nella quale vogliamo investire anche noi – ha concluso il presidente Ganau – e sono convinto che l’Università di Sassari, già particolarmente impegnata in altri scambi culturali internazionali, saprà cogliere quest’occasione». A conclusione dell’incontro il Ministro bielorusso è stato ricevuto dall’Ufficio di Presidenza della terza commissione consiliare.

 

 

Ritorna alla pagina Comunicati stampa 2014