Cominicati stampa 2016

Il Presidente Ganau esprime solidarietà al Sindaco di Desulo: "Individuare e punire subito i colpevoli".



Roma, 20/02/2016

«Il sindaco di Desulo non può essere lasciato solo e oggi la vicinanza, ma soprattutto il sostegno dell’Assemblea sarda, non devono mancare».

Il presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Gianfranco Ganau interviene in merito a quanto accaduto questa notte al primo cittadino di Desulo, Gian Luigi Littarru, esprimendo a nome di tutto il Consiglio regionale della Sardegna, massima solidarietà all’amministratore locale e alla sua famiglia.

«L'episodio di questa notte avrebbe potuto avere conseguenze molto più gravi – prosegue il presidente del Consiglio - un atto ignobile che non può essere in alcun modo giustificato e per il quale ci auguriamo vengano al più presto individuati e puniti i colpevoli. Detto questo mi sento il dovere di ricordare – prosegue Ganau – che la Regione porta avanti sin dai primi mesi dell’ insediamento della nuova Giunta un’azione mirata a sconfiggere definitivamente la PSA attraverso un piano d’azione straordinario per il contrasto e l’eradicazione della peste suina africana. Serve fiducia nella prevenzione e nel lavoro portato avanti dall’assessorato regionale alla Sanità. Non è un caso che in soli due anni il numero dei focolai si sia ridotto di quasi due terzi. Le regole oggi sono certe, dure e severe e non possiamo pensare di indietreggiare di un solo passo. La guerra alla peste suina – conclude il massimo rappresentante dell’Assemblea sarda – si combatte anche contro gli allevamenti irregolari, la maggiore fonte di diffusione del virus».

 

 

Ritorna alla Pagina Comunicati stampa 2016