Comunicati stampa 2016

Approvato a Trieste il documento sul ruolo delle Assemblee legislative delle Speciali nella riforma degli Statuti, Ganau: “La specialità non rappresenta un privilegio, lavoriamo per la costruzione di un regionalismo differenziato”

Trieste, 30/06/2016

«Le ragioni delle Speciali vanno salvaguardate sino in fondo in un percorso culturale che non vuole osteggiare in alcun modo la riforma costituzionale». E' quanto dichiarato dal presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Gianfranco Ganau durante l'incontro di coordinamento dei presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni a statuto speciale e delle province autonome che si è si è tenuto questa mattina a Trieste presso la sede del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia. Il confronto di questa mattina è stata l'occasione per approfondire e approvare come Conferenza dei Presidenti il documento politico sul ruolo delle Assemblee legislative delle Speciali nella riforma degli statuti, e per stabilire i tempi e le modalità di condivisione con il Governo. Il presidente Ganau ha ribadito la necessità di lavorare per assicurare la presenza delle Assemblee legislative delle Speciali in tutte le sedi istituzionali nelle quali è avviato e si avvierà il confronto sulla riforma degli statuti speciali, anche nella fase di ideazione e definizione dei meccanismi procedurali di revisione degli stessi. «Le ragioni della specialità – ha aggiunto Ganau – sono profonde ed oggi più incisive che mai, noi lavoriamo in difesa dei nostri statuti e per promuovere un confronto aperto sul sistema delle regioni, ribadendo in tutte le sedi che la condizione di specialità non rappresenta certo un privilegio ma un modello da seguire per la costruzione di un regionalismo differenziato».

 

 

Ritorna alla Pagina Comunicati stampa 2016