La mia esperienza nel mondo dell’Associazionismo

L’esperienza nel mondo dell’associazionismo è stata una delle più importanti e istruttive del mio percorso di vita, grazie alla quale la mia crescita personale è stata profondamente condizionata e favorevolmente caratterizzata.
.
Concerto Roberto Ottaviano per Sassari Jazz. Foto Salvatore Masala

Dal 1993 entro a far parte dell' Arci di Sassari, associazione di promozione sociale in quegli anni ancora poco radicata in città, ricoprendo il ruolo di presidente dell' Arci provinciale fino al 1990.
Insieme ad un gruppo di amici coetanei abbiamo contribuito alla crescita dell’Arci di Sassari, favorendo la nascita di nuovi eventi culturali, come La scuola di musica popolare o la rassegna Sassari Jazz, grazie alla quale sono stati incisi i dischi di jazz “Ostinato” di Paolo Fresu e Tangos de la Tardor della D.D. Band.
La vita nei circoli della città e della provincia, costituiti in quegli anni, ha consentito a centinaia di giovani e di meno giovani di avvicinarsi alla vita culturale e politica cittadina.

 

Negli stessi anni sono entrato a far parte della direzione regionale della UISP, l’Unione Italiana Sport per Tutti.
L’attività all’interno dell’associazione mi ha consentito di vivere una bella esperienza per la terza età, i corsi di ginnastica per anziani, nella quale ho potuto mettere a disposizione anche le mie competenze professionali di medico e cardiologo. Incentivare l’attività fisica degli anziani in palestra è stata una delle parentesi più gratificanti nel mondo dell’associazionismo.
Con la UISP ho anche contribuito all’organizzazione di varie edizioni della gara podistica Vivicittà all'interno del centro storico di Sassari, iniziativa svolta in contemporanea con altri capoluoghi di regione e provincia con la partecipazione di centinaia di persone, sin dalle prime edizioni.

Ritorna alla pagina Il mio percorso