30 gennaio 2018

Viaggi della Memoria esperienza unica



Anche quest' anno la presidenza del Consiglio regionale della Sardegna ha scelto di sostenere il progetto educativo dell' ARCI Sardegna che in sette anni ha coinvolto oltre 500 ragazze e ragazzi sardi. I Viaggi della Memoria sono un'esperienza unica, intensa e coinvolgente, un'iniziativa dall'altissimo valore didattico. Il percorso di formazione e restituzione alle comunità di appartenenza che i ragazzi sono chiamati a seguire prima e dopo la partenza a Cracovia, con la visita all’ex campo di concentramento e sterminio Auschwitz Birkenau, né caratterizza e legittima l'importanza. Sono convinto che si tratti di un utilissimo investimento in civiltà perché i giovani che partecipano ai viaggi diventano i nuovi testimoni dell’Olocausto e preziosi custodi della memoria. La costruzione di una società civile passa attraverso quanto è accaduto e il nostro impegno costante deve essere quello di educare una generazione di giovani europei, i nuovi testimoni della Storia d'Europa.

 

 


29 gennaio 2018

San Giovanni Battista  Ploaghe: salvi i posti di lavoro



Oggi pomeriggio a Ploaghe per l'incontro pubblico organizzato dal Comune di Ploaghe - Comune de Ploaghe sul futuro della Fondazione San Giovanni Battista: si conclude un percorso lungo e complesso che ha consentito di salvare la struttura e i posti di lavoro.
Ora avanti verso un centro regionale di eccellenza per la riabilitazione.

 

 


27 gennaio 2018

27 gennaio giornata della memoria

"L'Olocausto è una pagina del libro dell'Umanità da cui non dovremo mai togliere il segnalibro della Memoria".
Primo Levi.

 

 


27 gennaio 2018

Premiazione degli studenti donatori dell Avis


Bella iniziativa dell'Avis che questa mattina ad Alghero ha premiato con una borsa di studio i migliori 42 studenti donatori di sangue della provincia di Sassari.

 

 


26 gennaio 2018

Il 26 febbraio ricorre il 70° dell’entrata in vigore dello Statuto speciale e il Consiglio regionale lo ricorderà alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella



Oggi pomeriggio a Cagliari in Aula consiliare alla tavola rotonda conclusiva del ciclo di incontri “70 anni di Autonomia speciale della Sardegna”,coordinata dalla docente di Storia delle istituzioni politiche dell' Università degli Studi di Cagliari, Mariarosa Cardia alla quale è intervenuto, tra gli altri, Franco Iacop presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia e coordinatore della Conferenza dei presidenti delle Assemblee legislative delle regioni e delle province autonome.
Le celebrazioni per i settantanni dello Statuto sardo saranno l'occasione per promuovere una serie di iniziative che porteranno a riflettere sulla storia dell' autonomia, coinvolgendo soprattutto le nuove generazioni.
Il 26 febbraio ricorre il 70° dell’entrata in vigore dello Statuto speciale e il Consiglio regionale lo ricorderà alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

 

 


19 gennaio 2018

Inaugurazione Day Hospital oncologico a Sassari



Esprimo la mia personale soddisfazione per questo risultato che pur essendo provvisorio è un risultato che dà risposte ottimali, superando una situazione che è stata per troppo tempo davvero indecorosa per i pazienti, ma anche per gli operatori. Oggi siamo in una struttura, al terzo piano della palazzina di Malattie infettive in viale San Pietro a Sassari, che è adeguata, funzionale e moderna che risponde a quelle che sono le esigenze di privacy per l'accoglienza dei pazienti.
Un passo in avanti davvero importante per il quale ringrazio il direttore generale Antonio D'Urso e lo staff di direzione, ma ringrazio soprattutto le associazioni che hanno contribuito ad ottenere questo risultato, le associazioni “Mariangela Pinna Onlus”, Fidapa e Lions Club Sassari Monte Oro.
Grazie ad un'ottima intesa tra pubblico e privato si è riusciti a offrire ai pazienti un nuovo e più funzionale servizio. Questa è la strada che si è intrapresa con gli interventi di riforma che sono stati molto complessi e delicati con l'obiettivo vero di arrivare ad una sanità che sia adeguata ai tempi e che veda soprattutto al centro la persona.